Dolori agli arti inferiori


Gentile Dottoressa,

ho una bambina di quasi sei anni. A volte capita che lamenti forti dolori alle gambe, sotto il ginocchio. Le capita sempre di notte, i dolori la svegliano.

Ho notato le ultime volte che questi dolori sono preceduti, circa una settimana / dieci giorni prima, da infiammazioni alla gola.

Non ha problemi di deambulazione, non ha gonfiori e la parte non è calda al tatto. I dolori sono ben localizzati, lei dice di sentirli "dentro l’osso". Se metto sopra la parte qualcosa di ben caldo, i dolori le passano e lei si riaddormenta.

Ho letto alcune sue risposte a proposito di dolori della crescita, ma nessun caso era così specifico.

Grazie

Per escludere altri motivi che spieghino i dolori accusati dalla tua bimba non ti resta che fare alcune analisi per la malattia reumatica e, al limite, per quello che può valere, un tampone faringeo. Spesso, comunque, la febbre o la presenza di virus o batteri in circolo a causa di una infiammazione tonsillare o faringea può, in certi bambini particolarmente sensibili, provocare dolori agli arti o anche sotto la pianta dei piedi, anche senza che ci sia febbre a giustificare la sintomatologia.

Esclusi problemi di reumatismo, anche sub clinico, cioè senza il classico rigonfiamento della o delle articolazioni, l’arrossamento, l’aumento di calore e la limitazione funzionale, se i dolori stessi sono migranti e non ben definibili e soprattutto non a livello articolare, se la palpazione dei polpacci non evidenzia nulla di particolare, si possono senz’altro definire dolori di crescita, specie se almeno uno dei genitori, alla stessa età, ne ha sofferto oppure ha sofferto o soffre tutt’ora di emicranie, dolori addominali ricorrenti e così via e specie se passano solo con alcuni semplici provvedimenti come massaggio o calore.

Anche il freddo, in certi soggetti, può procurare dolori riferiti vagamente come profondi e ossei. Dovresti vestire la bimba con calzamaglia di lana e pantaloni piuttosto pesanti ed evitare le gonne quando fa freddo, senza per il resto coprirla esageratamente. Inoltre, se in questo periodo sta crescendo molto in altezza e la vedi stanca, se puoi, tienila a casa per alcuni giorni per osservarla meglio.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone