Divaricatore per displasia delle anche a 6 settimane: non è troppo presto?


Gentilissima Dott.ssa Sannicandro,
gradirei se possibile un suo parere.
Mia figlia di 6 settimane ha eseguito da un ortopedico pediatra in privato l’ecografia alle anche. Le ha diagnosticato una immaturità di entrambe le anche di tipo 2a-, con un angolo alfa di 50 gradi.
Mi ha prescritto l’uso di divaricatore 23 ore su 24 fino alla 12esima settimana della bambina. Le chiedo: ma non è esagerato? Mi sono un po’ documentata e ho visto che molti pediatri danno solo come indicazione preventiva l’uso del doppio pannolino o del marsupio di giorno. Il divaricatore giorno e notte è una bella tortura, soprattutto per i cambi del pannolino, per me che allatto (è scomodissimo), e per la mia bimba che ha questo affare di plastica addosso proprio ora che viene l’estate. Preferirei tenerglielo solo di notte e qualche ora di giorno, ma non vorrei però sentirmi dire, al prossimo controllo, “gliel’avevo detto…”
Cosa mi consiglia di fare?
Molte grazie.

Solitamente la prescrizione del divaricatore, specialmente per così tante ore al giorno, viene fatta quando l’aspetto delle anche del lattante è come quello che mi descrivi ma quando il bambino ha già superato il terzo mese di vita. Il mio punto di vista sarebbe di rifare una seconda ecografia delle anche al terzo mese compiuto e, per ora, utilizzare, magari, una mutandina divaricatrice visto che il doppio pannolino – è ormai accertato –  non serve più di tanto. Però, prima di seguire il mio consiglio, prova a rivolgerti ad un altro ortopedico o ad un altro pediatra con particolare esperienza nel campo della displasia delle anche. Un’anca immatura a 6 settimane non è per forza un’anca patologica.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone