Danni del ciuccio


Dottoressa buongiorno,

ho una splendida bimba di 28 mesi. Capita durante la giornata che chieda il ciuccio soprattutto quando, per un motivo o l’altro, piange. E la sera quando va a dormire non si addormenta se non ce l’ha.

Mi chiedo se questo possa causare problemi al palato e alla dentizione permanente.

È ora di iniziare a toglierlo? Ho notato che i dentini inferiori non sono perfettamente allineati tra loro (ha iniziato a metterli a 15 mesi).

Grazie per la gentile risposta.

 

 

I danni provocati dal ciuccio sono direttamente proporzionali alla durata delle ciucciate. Una mezz’oretta due o tre volte al giorno in occasione del rito di addormentamento non dovrebbe causare particolari problemi e fino a tre anni si potrebbe anche traccheggiare.

Se, invece, la durata dei momenti di ciuccio in bocca fosse superiore o tendesse ad aumentare colt empo, si potrebbe pensare ad eliminarlo. Cerca un momento favorevole e tranquillo e inizia a distrarre la bimba quando lo cerca per capire le sue reazioni: sappi, comunque, che non funzionano i metodi graduali ma serve una sparizione drastica, magari anche addolcita da qualche stratagemma o storiella più o meno verosimile. Le mamme ne hanno riportati alcuni esempi sul sito.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento