Da quando va al nido si sveglia spesso di notte


Buongiorno,

sono Elena e ho una bimba di 13 mesi.

Premetto che la bambina, da quando aveva tre mesi, ha sempre dormito tutta la notte, senza svegliarsi, se non quando era ammalata a causa della tosse o del raffreddore.

Da due mesi frequenta l’asilo nido e all’incirca dallo stesso periodo ha iniziato a non dormire più tutta la notte, all’inizio si svegliava 1 o 2 volte per notte, mentre in questi ultimi giorni, si sveglia quasi ogni ora e poi fatica a riaddormentarsi nel suo lettino.

Quando mi chiama (di solito piangendo), la trovo in piedi nel lettino; prima provo a farla sdraiare e riaddormentare nel suo letto, cantandole le sue canzoncine, ma in questi ultimi giorni sta diventando sempre più difficoltoso, per cui mi arrendo e la porto nel lettone con noi.

Lì si tranquillizza, ma anche quando si addormenta ha sempre un sonno molto leggero ed agitato.

Ipotizzo che il fenomeno sia legato al nido, perché per due settimane è stata a casa (prima per influenza e poi per la sesta malattia) e aveva ripreso a dormire tutta la notte in camera sua.

Ha qualche consiglio da darmi? È una reazione comune nei bimbi che iniziano a frequentare il nido?

Dimenticavo di dirle che al nido ci va volentieri, mangia quasi tutto, dorme due orette al pomeriggio e gioca con gli altri bambini.

La ringrazio, Elena

È molto probabile che sia una reazione legata all’inserimento al nido e all’esperienza della sua lontananza da te oltre il fatto di essere circondata quotidianamente da persone a lei ancora estranee.

Se hai necessità di lasciare la bimba al nido per problemi di lavoro e organizzazione famigliare, continua pure a mandare la piccola a scuola, riparando alle ore di lontananza da te con più coccole rassicuranti, compreso il lettone, se necessario, quando la piccola è di nuovo a casa, ma cerca di non abituarla più di tanto perché il periodo di inserimento e di disagio a causa dello sforzo di adattamento al nuovo ambiente avrà una fine, al più tardi dopo Natale, penso, mentre una abitudine come il lettone o altro, che magari prima non aveva, potrebbe essere molto più lunga da eliminare.

Il tuo buon senso ti detterà il comportamento migliore da seguire per dare alla bimba tutta l’attenzione e la sicurezza di cui ha bisogno senza, però, facilitarle delle abitudini non troppo corrette.

La bimba, per il resto, sembra comportarsi in modo sereno, quindi questo ti dovrebbe far capire che non avrà bisogno di una quantità di attenzioni eccessiva per recuperare l’equilibrio e la sicurezza che ora sembrano perse.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone