Crescita ferma da tre mesi



Gentile Dottoressa,

le scrivo per chiederle un parere riguardo il mio bimbo di 14 mesi che da dicembre scorso non è più cresciuto in peso. La gravidanza è andata per il meglio e alla nascita pesava 3,850 Kg per 51 cm e cc 34. Allattato esclusivamente al seno, è cresciuto bene fino ai 5 mesi, quando ho iniziato a svezzarlo.

A quell’epoca pesava 7 Kg per 68 cm e cc 42 cm, ma dopo 2 mesi pesava solo 7,900 kg per 71 cm e cc 44.

È poi cresciuto lentamente fino a dicembre quando pesava 9,500 kg per 76 cm e cc 45. Adesso il peso è invariato, mentre è lungo 78 cm e cc 48. Da qualche tempo ha iniziato ad avere il pancino gonfio dopo i pasti e feci dure (si scarica più volte al giorno).

Il pediatra,durante l’ultimo controllo, ha evidenziato delle note di rachitismo e ha prescritto haliborange per un mese, ma senza nessun risultato e ci consiglia di effettuare le analisi per ricercare eventuali sindromi da malassorbimento o intolleranze. Il bambino mangia bene: 250 ml di latte la mattina e la sera prima di dormire, a pranzo 5 cucchiai di pasta con verdure o pomodoro e omogeneizzato di carne o pesce, a cena minestrina con ricotta o prosciutto cotto o formaggino. Vorrei sapere se anche lei mi consiglia di effettuare le analisi e quali. È possibile che abbia soltanto ereditato la mia costituzione (peso 53 Kg per 173 cm)?
Grazie
Rossana

 

Direi proprio di si: ha ereditato la tua costituzione. Anche nei primissimi mesi di vita, nonostante un ottimo e promettente peso nascita, la crescita ponderale del bimbo è stata di 600, 700 gr al mese in media, quindi decisamente inferiore a quanto ci si sarebbe potuti aspettare considerando i suoi quasi 4 chili iniziali, mentre la sua crescita in lunghezza è stata decisamente superiore.

La crescita della circonferenza cranica, poi, che, in un certo senso, orienta nello stabilire la costituzione del bambino, è stata simile a quella del peso, il ché mi fa supporre, anche senza vederlo, che il bimbo abbia ereditato la tua costituzione, longilinea ed esile. Dovendomi basare soltanto sui dati che mi fornisci, non ho quindi nessun motivo per pensare ad una patologia dello sviluppo. In questo periodo il bimbo cresce talmente tanto in altezza che non ha tempo di accumulare peso anche perché, in un soggetto costituzionalmente magro, buona parte del peso è giustificata dallo sviluppo non solo scheletrico ma anche delle masse muscolari, visto che non si può contare sul peso derivante dalla massa grassa e le masse muscolari non si sviluppano in modo significativo se non poco prima della pubertà oppure stimolando il loro sviluppo con la pratica intensiva di uno sport, cosa improponibile attualmente.

Pertanto, a mio avviso, ti dovrai accontentare di un bimbo alto e magrolino per una decina di anni ancora, se non di più e nel frattempo, oltre alle solite vitamine, calcio, eventualmente ferro, ecc., ecc., sarà bene che il bimbo, appena sarà tempo, si abitui piano piano ad una attività motoria e/o sportiva regolare adatta all’età onde evitare che uno scarso sviluppo delle masse muscolari sia insufficiente a supportare la struttura ossea con conseguente comparsa di atteggiamenti posturali errati. Ma questa sarà una preoccupazione di domani, non di oggi. Adesso, piuttosto, ti dovresti preoccupare di smetterla con gli omogeneizzati di carne per passare a quella fresca.

Un caro saluto, Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone