Crescita bassa


Gentilissima Dottoressa,

le scrivo per mio figlio di 3 anni e 8 mesi che non cresce molto, abbiamo escluso celiaca tiroide ecc…

Il pediatra ci ha fatto fare un rx mano sinistra quando mio figlio aveva 3 anni e 4 mesi (altezza 91.9) esito: eta’ inferiore a quella anagrafica, corrispondente a 18 mesi circa.. quindi ci ha consigliato di farlo vedere in un centro auxologico cosa che abbiamo fatto, dopo un’accurata visita il prof che lo ha visitato ha scritto sul referto guardando la radiografia della mano: > > -epifisi del radio stadio D PERC 25 MEDIO NORMALE > > -EPIFISI DEL 3 METACARPALE STAD C PERC 3 NETTAMENTE RITARDATA > > -EPIFISI DELLA FALANGE DISTALE DEL 3 DITO STAD D PERC 75 MED NORM > > -GRANDE OSSO STADIO D PERC 25 MEDIO NORMALE > > MATURAZIONE GLOBALE PERC 30 MEDIO NORMALE. > > DIAGNOSI CRESCITA E MATURAZIONE NELLA NORMA…POI CI HA DETTO CHE IL BAMBINO DA ADULTO SARA’162 FACENDO IL RANGE BERSAGLIO CHE VA DA 157 A 173.5…STATURA BERSAGLIO 165,5… Poi ha concluso dicendo che da noi al sud si cresce 2,5 cm in meno. Ci ha fatto le curve personalizzate dove il terzo percentile corrispondeva al bersaglio di 1,57 il decimo percentile a un 1,62…..il 25 percentile a 1,66..il 50 percentile a 173.5 cioe’ la statura massima che puo’ raggiungere il bambino.

La madre è alta 156 cm. Il papà 162 cm; il bambino alla nascita 3 kg altezza 50…a due anni 82 cm..a tre anni 89,5, adesso 3 anni e 8 MESI 94,4.

Non ho capito come mai sulla radiografia risultava minore e il prof ci ha detto che è tutto ok. Che non c’era niente da fare che il bambino da adulto sara’ 162. Quando e’ stato misurato il dal prof mio figlio aveva 3 anni e 4 mesi ed era 91.9. Io ho guardato i vari grafici presenti nella rete internet seguendo il percentile di mio figlio mi danno tutti risultati diversi di 1,62. Cosa ne pensa?
Grazie mille

Devo ammettere che attualmente non mi sono ancora pervenuti i grafici aggiornati riguardanti il calcolo dei percentili di crescita dei bambini italiani: devo quindi continuare a ragionare basandomi su quelli vecchi di alcuni anni. Però, almeno dai dati, a mio avviso sufficienti, che mi hai fornito e senza tenere in considerazione il ritardo di maturazione ossea dimostrato dalla radiografia del polso, posso dirti questo: il tuo bimbo non è certamente molto alto, ma si trova comunque nella fascia di normalità anche se ai limiti inferiori. Questo significa che, almeno per ora, non sono indicati particolari controlli specialistici né tantomeno terapie. Se nell’arco della sua crescita, l’altezza del bimbo dovesse continuare a collocarsi sullo stesso attuale percentile, molto probabilmente, attorno ai 18 anni, raggiungerebbe quantomeno il metro e 65 cm.

Questa affermazione viene anche confermata dal calcolo della statura definitiva basato anche sulla statura dei genitori. Pertanto penso che possa essere preso per buono. Il tuo bimbo, a mio avviso, non raggiungerà una statura definitiva inferiore al metro e 65 cm. Ma la speranza che superi questo valore attualmente c’è ed è data dal ritardo maturativo di alcune ossa del polso. Un ulteriore aiutino potrebbe provenire dall’abitudine di praticare sport o attività sportiva in genere che comporti corsa, salto in alto o simili come calcio, atletica leggera, palla a mano o quant’altro sin dall’età scolare in quanto le sollecitazioni pressorie sotto la pianta dei piedi favoriscono l’attività delle cartilagini di acrescimento delle ossa lunghe, cioè delle gambe.

Pertanto, a mio avviso vi sono buone probabilità che il bimbo riesca a superare la statura del papà. Detto ciò, pensa piuttosto a coltivare quanto posseduto nel suo cervello: sentimenti, intelligenza, curiosità, creatività…e non ti angosciare se lo vedrai un po’ meno alto di altri compagni; non contribuire ad inculcargli complessi superflui.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone