Cortisonici e blocco della crescita


 

Gentile dottoressa,

ho un bambino di cinque anni che ha preso per circa venti giorni il Bentelan e, dopo un breve periodo, uno spray cortisonico per risolvere una infiammazione che lo faceva andare in apnea durante il sonno, naturalmente sotto prescrizione medica.

Volevo essere tranquillizzata sugli effetti collaterali, dato che il pediatra di base mi ha detto che si potrebbe anche bloccare la normale crescita. Una volta finita la terapia la crescita riparte o è compromessa?

Ringraziandola in anticipo per la cortese risposta, le porgo cordiali saluti, Ketty

L’effetto negativo sull’accrescimento staturale del bambino in seguito a terapia cortisonica è in gran parte dose dipendente e se il tuo bimbo è stato sottoposto a tale terapia per una infiammazione alle vie aeree e non per curare una malattia sistemica o autoimmune, sicuramente il dosaggio del cortisone sarà stato inferiore alle quantità che possono influenzare negativamente l’accrescimento.

Dopo la sospensione della terapia la crescita riprende, ma se un bimbo ha necessità di prolungare di molti mesi una terapia cortisonica ad alto dosaggio, il tempo perso si recupera con una certa difficoltà.

La terapia cortisonica, pertanto, viene di solito periodicamente sospesa proprio per evitare questi inconvenienti. Però, ripeto, non penso proprio che sia il caso del tuo bimbo, visto che l’indicazione terapeutica non era tra quelle che necessitano di un dosaggio elevatissimo di questo ormone. Tre settimane, inoltre, non sono molte per preoccuparsi di questi effetti collaterali.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone