Consigli per due gemelli “diversi”


 

Salve dottoressa,

il mio nome è Debora e sono mamma di Aurora, sei anni, e Daniel e Nicole, due mesi e mezzo.

I miei gemelli sono proprio diversi, il maschietto mi dà problemi con il sonno notturno, si addormenta solo dopo varie mangiate (allattamento misto) e non prima di essersi attaccato al seno che ha la funzione di ciuccio, si sveglia spesso e rigurgita spesso (abbiamo fatto vari esami che hanno escluso SIP e infezioni).

Non so proprio come fare, anche perché cresce bene, peso di nascita 2,740 kg e attuale 5,500 kg, ma è ingestibile.

La femminuccia mangia regolare, non rigurgita quasi mai, dorme praticamente tutta la notte, ma al momento di addormentarsi ha degli spasmi tipo conati di vomito e sembra quasi soffocare, con relativo terrore notturno da parte mia.

Non ha particolari patologie, tranne un po’ di nasino chiuso che libero più volte al giorno con la fisiologica, ma la sera è diventata un vero e proprio incubo fino a che non prende sonno per bene.

A volte durante le poppate, specialmente al seno quando mi arriva la montata lattea, vanno in apnea entrambi nella stessa maniera in cui me lo fa la bimba prima di dormire. Cosa posso fare con l’uno e con l’altra?

Forse soffrono entrambi di reflusso, magari espresso in maniera diversa, la femmina con conati di vomito, forse, del materiale refluito in esofago e di conseguenza in gola, il maschio, forse, di bruciore all’esofago per esofagite da reflusso.

Però, ammetto la mia eventuale ignoranza, ma cosa intendi per SIP? Forse volevi dire SID o ALTE  o GERS? Se lo capissi forse potrei risponderti più compiutamente: da quello che mi descrivi, non riesco ad inquadrare bene il problema, se non pensando ad un comportamento legato a fastidi derivanti da reflusso gastroesofageo e in tal caso dovresti tenere i bimbi in posizione verticale per circa un’oretta dopo le poppate prima di metterli supini a letto e le poppate dovrebbero essere interrotte a metà per permettere loro di fare il ruttino. Ma forse intendevi altre cose che non ho capito? Eventualmente riscrivimi.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone