Catarro difficile da espellere


Buona sera Dottoressa,

dopo la sua risposta, ho portato mia figlia, venerdì, dal pediatra: bene bronchi, polmoni, ha molto catarro nelle alte vie (che non scarica) e infiammazione della gola in profondità, per cui le è stato dato Augmentin, lavaggi nasali e sospendere areosol in quanto lo aveva mosso molto, e Levotuss per la sera.

Il weekend è andato abbastanza bene (tranne venerdì notte tosse, dalle 21.30 all’una), ora vedo dei miglioramenti ma sono un po’ delusa. Giulia va regolarmente alla scuola materna, non tossisce durante il giorno se non ogni tanto un colpo e io sento "muoversi davanti", ma al mattino è una tragedia.

Dopo circa mezz’ora inizia a tossire con catarro, piange, si agita, ne muove parecchio. Lei mi dice che sente il catarro nel naso sempre e quando si agita anche il gola (vorrebbe sputarlo ma lo ingoia).

Premetto che informo spesso la pediatra, che mi dice che è normale, ma sinceramente gradirei un suo parere e consiglio.

Grazie


 

La bimba produce catarro sicuramente dalle prime vie aeree, cioè dalla gola e dall’epifaringe, cioè dalle adenoidi. Di giorno scivola dalla gola allo stomaco senza particolari difficoltà, di notte, invece, si accumula nelle alte vie respiratorie a causa della posizione orizzontale e la mattina, magari ancora un po’ denso, oltre che abbondante, viene espulso con difficoltà.

Continua con i lavaggi nasali ma impara a farli molto bene, cioè tenendo la bimba orizzontale, con il viso girato da un lato, introducendo le gocce a spruzzo nella narice a monte, cioè quella che non è vicina a piano di appoggio.

In questo modo, la soluzione fisiologica dovrebbe fuoriuscire dall’altra narice e il liquido laverebbe bene entrambe le fosse nasali posteriori. Puoi anche somministrare un mucolitico o un espettorante, dare molto da bere alla bimba e utilizzare l’umidificatore per alcune ore durante la giornata.

Un caro saluto,

Daniela

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone