Calo di peso a 8 mesi

0
1536
Gentile Dottoressa,
ho un bimbo di 8 mesi il cui peso è fermo a Kg 8,7 dai primi di Dicembre.
Inizialmente non mi sono preoccupata tanto visto che fino ad allora è sempre cresciuto regolarmente (nato di Kg. 3,8 e allattato al seno fino ai 6 mesi), fino a questa mattina, quando la bilancia mi ha segnato Kg.8,4.
Il bambino mangia regolarmente e quasi tutto ciò che può mangiare per la sua età.
Mattina ore 7 mio latte; pranzo ore 12 brodo (200 ml) con 3 cucchiai di pastina o multicereali + 60 gr di carne o pesce + 1 vasetto di frutta; merenda ore 16 con mio latte o yogurt; cena con passato verdure (200 ml) + multicereali + formaggio magro.
Il bambino mangia quasi tutto e volentieri. Il pediatra mi suggerisce esame urine + urinocoltura + tampone nasofaringeo.
Se tali esami fossero negativi quale potrebbe essere la causa di questo calo di peso? O meglio quali altri esami dovrei provare a fargli per arrivare ad una soluzione?
Grazie fin d’ora per la sua attenzione.
Attendo ansiosamente una sua risposta.
Cordiali saluti,
Elisabetta

Cara Elisabetta,
visto che il tuo bimbo mangia volentieri tutti i cibi "visibili", cioè quelli extra latte materno che tu gli prepari, non resterebbe altro da pensare, ad indagini eseguite e con risposte negative, che il bimbo mangia poco perché il tuo latte non è più sufficiente per farlo crescere.
Esegui pure l’urinocultura (è l’indagine più importante) e aspetta i risultati: se non ha nulla di infettivo valuta, assieme al tuo pediatra, l’opportunità di integrare le poppate del tuo latte.
Prima di fare ciò, cerca di pesare il bimbo prima e dopo una poppata al seno: ripeti la doppia pesata per tre o quattro giorni consecutivi e se ti accorgessi che le quantità di latte materno sono decisamente scarse, ecco spiegato l’arcano di un arresto di crescita.
Non tutti i bambini hanno un grosso appetito, alcuni, felici solo all’idea di succhiare al seno e abituati a quantità di latte non eccessive, non dimostrano di avere appetito anche se mangiano meno del necessario. Se così fosse, però, non è obbligatorio che tu rinunci all’allattamento materno, potresti solo aumentare un po’ le quantità degli altri alimenti per compensare la scarsa prima colazione: il tuo pediatra ti aiuterà a fare questi calcoli e, magari, il mio consiglio è quello di attaccare il bimbo più spesso, minimo tre volte al giorno: una volta sola non basta quasi mai per mantenere una buona calata lattea.
Prova a dargli altro latte tuo di pomeriggio, prima dello yogurth o fuori pasto quando hai tempo, continua a mangiare bene e a bere molto.
Un caro saluto,
Daniela
Calo di peso a 8 mesi
3.5 (70%) 2 votes