Broncospasmo e vaccinazione antinfluenzale


Salve,

vorrei un suo parere sul vaccino antinfluenzale. Mia figlia, quasi 19 mesi, soffre spesso di broncospasmo.

Dal primo avuto a ottobre dello scorso anno a oggi ci sono stati circa 4-5 episodi. Il mio pediatra è contrario al vaccino in generale e anche con mia figlia me lo sconsiglia, dichiarando che rispetto all’anno scorso le difese di Greta sono migliorate. Si ammala meno e l’ultimo episodio che ha avuto un mese fa è passato solo con l’aerosol senza ricorrere al cortisone.

Sta fecendo anche una cura omeopatica con Cuprum e Pulsatilla.

Lei cosa ne pensa?

Grazie

Roberta

 


Quattro o cinque episodi di infezioni alle vie respiratorie in un anno, con o senza broncospasmo, non sono un numero eccessivo e se gli ultimi episodi si sono manifestati in modo meno acuto e persistente dei precedenti significa che il problema tende a risolversi da solo.

Pertanto, non mi sembra che la bimba debba essere classificata tra i soggetti con problematiche respiratorie croniche o ricorrenti, né tantomeno tra i soggetti allergici o asmatici. Da questo punto di vista, quindi, non è da annoverare tra i bambini a rischio, candidati ad essere vaccinati comunque contro l’influenza. Soltanto, si trova nella fascia di età più vulnerabile, cioè sei mesi, due anni e questo potrebbe essere un motivo per vaccinarla.

Se non frequenta l’asilo nido, una possibile protezione sarebbe quella di vaccinare tutti gli adulti che frequentano o vengono a contatto regolarmente con la piccola, nonché eventuali fratelli o sorelle. Le indicazioni per la vaccinazione antinfluenzale nei bambini continuano ad essere solo per i bambini a rischio, cioè portatori di una patologia particolare, cronica o invalidante, oppure nei soggetti immunodepressi; la fascia di età della bimba è considerata un rischio minore.

Quindi, pur non essendo tassativamente contraria alla vaccinazione antinfluenzale nei bambini, penso anch’io che non sia necessario né tantomeno obbligatorio che la piccola vi sia sottoposta.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone