Broncospasmo a sei anni e cura preventiva

0
291

 

Buongiorno dottoressa,

mio figlio ha sei anni e da questa estate ha cominciato ad avere numerosi episodi di broncospasmo.

Premetto che il bambino nonostante abbia sofferto di ripetute infezioni virali nei primi anni della sua vita (anche sei otiti all’anno, congiuntiviti) non ha mai avuto problemi respiratori.

L’allergologo che ho consultato gli ha fatto la spirometria che non ha evidenziato nulla, anche gli esami sul sangue e sulla pelle per la ricerca di allergie sono negative, RX torace negativo.

Il pediatra mi ha consigliato una cura per tre mesi con Montelukast. Io volevo chiederle cosa fare per capire da dove proviene questo problema, o se come pensa il mio pediatra non fare più nulla.

Grazie

Previeni gli ipotetici futuri episodi di broncospasmo con il Montelukast come ti ha consigliato l’allergologo e basta.

Non ti spaccare la testa più di tanto per capire la causa del broncospasmo del bambino visto che, da come ho capito, si tratta di episodi quasi tutti concomitanti con infezioni banali alle prime vie respiratorie e non episodi di asma allergico.

Prima o poi il sistema immunitario del bimbo maturerà e riuscirà a bloccare gli antigeni e gli allergeni, virali o batterici che siano, prima che diano luogo al broncospasmo e anche la reattività bronchiale diminuirà.

Se, in futuro, gli episodi di broncospasmo tenderanno a diventare più frequenti e soprattutto a manifestarsi anche in assenza di infezione alle prime vie respiratorie, cioè se si dovessero manifestare quando il bambino corre o fa le scale, oppure quando fa freddo, oppure in occasione di qualche fioritura stagionale, si ripenserà al problema, ma per ora dovrebbe bastare questa cura preventiva con Montelukast, eventualmente ripetibile.

Un caro saluto, Daniela

Broncospasmo a sei anni e cura preventiva
Vota questo articolo