Bimba con diarrea a allattamento


 

Buongiorno dottoressa,

la mia bimba di quattro mesi ha la diarrea da cinque giorni; ieri la pediatra ha prescritto il Bactrim per quattro giorni e già stamattina va un po’ meglio.

Le sue evacuazioni sono state anche più di dieci al giorno, liquide e verdi, nonostante i fermenti lattici (Dicoflor 30) e il latte (Risolac). Mi chiedo, quando potrò ritornare a darle il mio latte (che continuo a tirare con il tiralatte per non perderlo)?

Prima prendeva sempre il mio latte tutto il giorno e la sera il Mellin AR1 (l’ultima poppata) a causa del reflusso e perché il mio per l’ultima poppata non è abbastanza.

Ora la piccola da tre giorni mangia al massimo 300-350 ml di latte in tutto il giorno perché non sta bene (ha pure la tosse). Come posso fare per farla mangiare un po’ di più? Una gran mangiona non è mai stata, ma cresce bene (Kg 3,230 alla nascita e Kg 6,600 ad oggi che ha quattro mesi compiuti il 29 settembre).

Ora mangia al massimo 70 ml a pasto.

Grazie

Personalmente non sospendo mai l’allattamento materno anche quando c’è diarrea in quanto attraverso il latte materno il bambino assume anche anticorpi molto utili al suo problema oltre ad altre sostanze antinfettive.

Questo a meno che la mamma non abbia una grave mastite di natura batterica e si supponga che il bambino si sia infettato proprio succhiando il latte infetto. Ma altrimenti il latte materno, ripeto, non si sospende anche se, contenendo molto lattosio, potrebbe prolungare un po’ di più la diarrea.

Nei bambini allattati al seno è più facile che si manifestino diarree virali piuttosto che batteriche ma è anche vero che le feci di colore verde farebbero supporre una infezione batterica, ipotesi che, però, andrebbe supportata da un esame delle feci , cioè da una coprocultura in modo da scegliere l’antibiotico giusto.

Finché un bimbo sta male non ha appetito e a poco servono gli sforzi per alimentarlo di più.

Per quanto riguarda la ripresa dell’allattamento al seno, ripeto, io non lo avrei nemmeno sospeso, però la tua pediatra avrà avuto delle buone ragioni per farlo, pertanto dovrà essere lei a dirti quando lo puoi riprendere. A mio avviso il più presto possibile per non rischiare di perderlo. Ora, se te lo tiri, non buttarlo, congelalo.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone