Asilo nido e probiotici


 

Salve Dottoressa,

siccome ripongo in lei molta stima, mi piacerebbe avere una sua opinione in merito all’iscrizione di mia figlia al nido per il prossimo settembre quando la bimba avrà ormai due anni (è nata a metà ottobre). Quest’anno ho preferito non mandarla e mantenerla nel suo ambiente familiare insieme alle nonne, cosa che potrebbe avvenire anche il prossimo anno data la loro disponibilità, ma per non aggravarle eccessivamente starei valutando anche l’eventualità di iscriverla comunque per mezza giornata (riuscirei ad andarla a prendere verso le 13.30).

Le chiedo questo per arrivare convinta a settembre e poter adottare un atteggiamento coerente e costante nonostante il periodo di ambientamento che immagino, come per tutti i bambini, sarà piuttosto duro. Inoltre le chiedevo un chiarimento sui probiotici: la loro importanza, e come poterli inserire nell’alimentazione della bimba.

Grazie, un saluto Federica

A due anni i bambini traggono il maggior giovamento dall’inserimento al nido e hanno veramente bisogno di comunicare e di fare nuove  esperienze. Mandala pure serenamente e non temere le difficoltà dell’inserimento che sono più ansie tue che della bimba.

Puoi dare probiotici per periodi anche piuttosto lunghi, preferibilmente in confezione secca, cioè in capsule o pasticche, che si possono comunque aprire o sciogliere lì per lì. Normalmente si danno una volta al giorno per alcuni mesi di seguito, magari quelli invernali che sono più a rischio di malattie infettive, cominciando sin d’ora o ad agosto prossimo.

Non sono, ovviamente, vaccini specifici e non ti devi aspettare miracoli, ma male non fanno e un loro razionale lo hanno. Per quanto riguarda gli effetti benefici, ti rimando ad una risposta che ho avuto modo di dare nei primi tempi, all’inizio della mia collaborazione con il sito, che è iniziata a febbraio 2007, quindi puoi iniziare a scorrere le risposte cominciando dalla prima pagina in avanti e non dall’ultima che compare all’apertura del sito.

La risposta è sufficientemente particolareggiata e se dovessi risponderti ora non saprei aggiungere nulla di più. Sul sito stesso vi è anche un articolo che parla dei probiotici e dei prebiotici e ad esso anche ti rimando.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone