Arresto crescita a otto anni



Buongiorno, ho un bimbo di 8 anni che da circa 2 anni si è arrestato con la crescita. Mentre i suoi compagni crescono lui è rimasto più basso di loro, il pediatra mi dice che essendo nel 50 percentile è nella norma, ma io volevo fare una visita specifica . A chi mi posso rivolgere? ad un endocrinologo?
Età anni 8 , peso 21kg, altezza 122cm.
padre 175
madre 168
nato di 51 cm
è sempre stato nel 50 percentile a partire dall’anno
a 5 anni era 110cm
a 6 anni era 116cm
a 7 anni era 120cm
a 8 anni era 122cm

Il peso dai 6 anni oscilla sempre tra i 19 e i 21 kg.
il bimbo cmq mangia è che è molto vivace e non sta mai fermo.

Grazie

Secondo le mie tabelle di percentili, il bimbo si trova ora attorno al 25° percentiule per quanto riguarda l’altezza e al 10° circa per quanto riguarda il peso. La diminuzione della sua velocità di crescita che si può osservare da due anni a questa parte, anche se piuttosto evidente, non è ancora tale da indurre a pensare che sia il sintomo di una patologia, soprattutto di tipo endocrino, in quanto i percentili sono ancora perfettamente nella fascia di normalità. Nei maschi, inoltre, si confida sempre sullo scatto di crescita della pubertà che riserva quasi sempre piacevoli sorprese.

Inoltre, ammesso che i calcoli predittivi di altezza definitiva abbiano una solida validità, anche se il bimbo, nel corso dei prossimi anni, si mantenesse più o meno sullo stesso percentile attuale per quanto riguarda la crescita staturale, raggiungerebbe certamente una altezza definitiva di 1,70 , non eccezionale per le attuali generazioni, ma nemmeno patologica.

Di solito, però, lo scatto puberale fa guadagnare attorno agli otto centimentri rispetto al percentile raggiunto dal bambino in età pre pubere, pertanto nulla vieta che il piccolo superi la statura del padre attestandosi attorno ai 178 cm. Ripeto, si tratta di calcoli statistici che, per quanto accurati, devono comunque essere presi con le dovute cautele.

Essi comunque dimostrano che il rallentamento attuale della crescita in altezza – e anche in peso – del bambino non deve ancora destare preoccupazioni tali da pensare ad un parere di un endocrinologo.Io aspetterei altri due prossimi controlli di peso e altezza da effettuare in media ogni 4 mesi se non di più e rivaluterei il tutto a fine anno.

Nel frattempo sarebbe auspicabile che il bimbo praticasse unosport all’aria aperta come calcio, calcetto, palla a volo, palla canestro e comunque uno sport che lo faccia correre e saltare in modo dastimolare  la crescita della massa magra, cioè dei muscoli e delle ossa.

La muscolatura viene stimolata dall’attività fisica generica e l’accrescimento delle ossa lunghe, specialmente delle gambe, dalle stimolazioni pressorie che partono dalla pianta dei piedi. Preciso, comunque, che la crescita del tuo bimbo non si è arrestata ma è solo rallentata: un arresto reale dovrebbe preoccupare ma un semplice rallentamento non dovrebbe preoccupare immediatamente.

Il peso è principalmente influenzato dalla genetica pertanto è bene ricordare che peso e che costituzione aveva alla stessa età del bambino il genitore alquale egli assomiglia di più, mentre l’altezza è generalmente influenzata dalle caratteristiche di entrambe i genitori ed è appunto l’altezza alla quale si riferiscono tutti i calcoli statistici predittivi, non il peso.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone