Anticipare il pranzo


 

Buongiorno dottoressa,

spero possa aiutarmi perché sono rientrata da poco a lavorare e ho qualche problema con gli orari della mia bambina di 6 mesi e mezzo che ha iniziato lo svezzamento da più di quindici giorni. Ludovica pesa 8,8 circa ed è lunga 69 cm. Ritengo sia una bambina grande almeno così mi ha detto la pediatra.

La mattina si sveglia sempre prestino ultimamente verso le 7, mentre prima dormiva molto di più anche fino alle 9.

Gli orari al momento sono questi 7:30 biberon 230 LA, pisolo e poi alle 11 frutta. Ovviamente alle 12 ha fame e quindi pappa standard con liofilizzato + 50 grammi LA. Alle 16:30 biberon 230 LA e verso le 20:30 altro biberon magari da 250.

Iniziando a lavorare la lascio a mia suocera però quando arrivo alle 14:30 è già che dorme, avrei bisogno di farla pranzare alle 13 così avrei il tempo di portarla a casa. Purtroppo so che è una forzatura ma io e mia suocera abitiamo in 2 paesi vicini però così non riesco mai ad andare a casa, ma devo aspettare che si svegli perché mia suocera va a lavorare alle 15. Ho il dubbio che comunque l’apporto tra latte e pappa non sia sufficiente. A metà mattina posso darle qualcosa in più con la frutta? Quando ero a casa la portavo a fare una passeggiata e magari pisolava nel passeggino, però lasciandola ad altri non è facile organizzarsi ed è tutta una corsa.

Spero tanto mi possa rispondere e dare un pò di aiuto.

Grazie in anticipo

Francesca

Visto che la bimba ha fame alle undici, perché non anticipare la pappa diciamo alle undici e mezzo e dare la frutta di pomeriggio? A questo punto, visto che si sveglia presto la mattina, probabilmente inizierebbe il suo pisolino un po prima e lo avrebbe già finito quando la vai a riprendere. A questo punto avrai tempo di arrivare a casa e darle subito la merenda, cioè il secondo biberon della giornata, un’ora prima di quanto tu faccia adesso, cioè verso le 15,30 – 16 con un po di frutta dopo a meno che tu non voglia dare la frutta dopo la pappa ma mi sembra ancora piccola ; a seguire, un biberon alle 19,30 – 20 che presto sparirà con l’introduzione della seconda pappa verso le 19.

Ti consiglierei così perché se dai un secondo biberon di latte alla bimba alle 11 per farla arrivare senza troppa fame alle 13 potrebbe non avere più fame e oppure saresti obbligata a correre e a sbrigarti per preparare la pappa appena arrivata a casa. Visto che hai una suocera volenterosa, perché non approfittarne? Nel latte puoi aggiungere anche un cucchiaino di cereali o un cucchiaino di biscotto, oppure puoi mettere un cucchiaino di biscotto nella frutta per saziarla un po qualora ti trovassi costretta a posticipare un pasto.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento