Allergia al pomodoro?

Buon giorno!
Mia figlia ha 11 mesi. Ho notato che ogni tanto ha il culetto molto rosso.
Il tutto poi scompare da sè. Facendoci più attenzione la cosa si è casualmente verificata quando ho aggiunto del pomodoro nella pappa, è possibile che non sia una coincidenza?

Ora sto provando a toglierlo per reinserirlo tra qualche giorno, per capire meglio. Nel caso è una allergia che puà durare o può essere temporanea?
Grazie mille

Barbara


Cara Barbara, sì, può trattarsi di allergia al pomodoro.
Però, se la bimba, oltre al pomodoro, nella stessa giornata, mangia o beve altri cibi che aumentano l’acidità delle feci, come spremute di arancia o, peggio ancora, di mandarino o altro, può esserci un effetto di sommazione, nel senso che, magari, solo il pomodoro lo tollererebbe mentre pomodoro più questi altri alimenti per lei possono essere troppo.
Allora fai una cosa: sospendi sia pomodoro, che agrumi o altri cibi ad alto grado di acidità.
Poi, ogni tanto, riproponi il pomodoro, solo ben cotto, cioè cotto molto a lungo e spellato e mai crudo.
Scegli per il sughetto della pappa solo pomodori freschi maturi e non in scatola, a meno che non li faccia tu a casa e siano privi di conservanti. Mettine poco: uno o due cucchiai giusto per colorare la minestrina e, nella stessa giornata, non dare anche aranci o mandarini.
Poi, quando non dai il pomodoro, puoi dare qualche cucchiaino di succo di arancio diluito con acqua. Non dare mandarini o mandaranci perché molto più allergizzanti dell’arancio. Se, così facendo, non hai problemi, puoi aumentare le dosi ma non più di tanto e soprattutto cerca di non dare mai tutti i giorni i cibi che sono potenzialmente allergizzanti. Valuta che non siano anche l’olio di oliva o il parmigiano a dare lo stesso problema o qualche altra verdura o frutta. Attenta agli sfizietti natalizi!
Un caro saluto e buone feste!
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone