Allattamento al seno a nove mesi: lo interrompo?

 

Buongiorno Dottoressa,

avrei bisogno di un suo consiglio visto che non sono molto convinta di quello datomi dal pediatra. Leggo spesso infatti che ci sono neonati allattati anche fino a un anno, mentre per il mio bimbo il pediatra mi ha detto di passare piano piano al latte, addirittura direttamente al latte vaccino.

Il mio bimbo mangia cosi adesso: a colazione allattamento al seno; pranzo prima pappa; pomeriggio frutta con biscotto, qualche volta lo yogurt; cena seconda pappa; dopocena prima di dormire e per addormentarsi allattamento al seno.

Se fosse solo questo tutto ok, ma il mio bimbo si sveglia la notte almeno ogni due o tre ore e non si riaddormenta senza seno.

Il mio pediatra mi diceva che non è fame, ma abitudine visto che non prende neanche il ciuccio.

In più dorme nel letto con noi, per cui la notte si sveglia all’improvviso e se non gli do il seno continua ad urlare e si riaddormenta solo con il mio seno.

Il pediatra mi ha detto quindi di eliminare mano mano l’allattamento al seno, anche perché il primo settembre dovrò rientrare a lavoro e stare fuori tutto il giorno.

Cosa devo fare? Io non vorrei togliere il mio latte al bimbo, ma a nove mesi posso ancora darglielo? E quando poi interrompere? E per la notte come fare?

Ho provato anche a passare a quello artificiale ma non lo vuole, né con il biberon, né con cucchiaino né con bicchierino. Insomma cosa devo fare? Fino a quando potrei continuare ad allattarlo? Inoltre dargli latte vaccino a nove mesi non è pesante?

Grazie per il suo consiglio. A presto, Francesca

Ma perché togliere il latte materno ad un bimbo che lo cerca e lo trova ancora? Continua pure ad allattarlo e a non dare nessun tipo di aggiunta artificiale, solo che, secondo me, dovresti attaccarlo al seno anche di pomeriggio dando, semmai, un po’ di frutta dopo una mezz’oretta.

Mattina, pomeriggio e dopo cena latte materno e la notte, finché vorrai tenerlo nel lettone, sarebbe un controsenso negargli il seno. Fino al primo settembre c’è ancora tempo e anche tornando al lavoro, la mattina potrai allattarlo e anche la sera dopo cena se avrai ancora latte.

Non mi specifichi l’età del tuo bimbo, ma il latte materno può essere dato ad oltranza, anche fino a due o tre anni di vita, se mamma e figlio ne hanno voglia, purché le due pappe giornaliere siano assicurate.

Scusami: rileggendo la tua mail mi sono accorta che mi dici l’età del bimbo; certo, a nove mesi puoi tranquillamente continuare ad allattare, ci mancherebbe altro! Per quanto riguarda le poppate notturne, dipende da te abituare il bimbo nel lettone o nel suo lettino: ogni mamma ha i propri ritmi e le proprie convinzioni che vanno rispettate, così come ogni bambino ha le proprie esigenze.

Io penso che potrebbe tranquillamente abituarsi al suo lettino, magari posto accanto al tuo, ma le scuole di pensiero, su questo argomento sono tante e tutte valide purché scelte in rispetto alle necessità del bambino.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone