Abbassamenti di voce

0
159

 

Gentilissima Dottoressa,

mia figlia anni quattro e mezzo quasi ha ricorrenti abbassamenti di voce che non sempre sono accompagnati da arrossamento. Sino ad ora ho sempre risolto con spray GSE e compresse di R1 (omeopatia) e ogni episodio dura massimo due giorni o anche solo poche ore.

Devo preoccuparmi e farla visitare da un otorino o ha per caso problemi di impostazione vocale. Premetto che piange e urla quando non riesce ad ottenere qualcosa. Sforza la voce. Ha circa 1-2 episodi a settimana.

Aggiungo che in un anno le ho fatto fare due cicli completi di cure termali e le somministro per tutto l’anno scolastico ad intervalli (10 gg e poi pausa 20 gg) OSCILLOCOCCINUM e IMMUNOTOP JUNIOR ma ha avuto solo un episodio di febbre e tosse questo inverno e qualche lieve raffreddore.

Ringrazio e porgo cordiali saluti.

Le disfonie ricorrenti di un bambino necessitano di un inquadramento diagnostico preciso: il problema può essere di facile o complessa individuazione. La disfonia può dipendere da una causa ricorrente infettiva come laringiti o laringospasmi ricorrenti, da un errato utilizzo della voce, da altri e più complessi problemi di varia natura, anatomica, posturale, endocrina e così via.

Sarebbe molto lungo parlarne diffusamente in questa sede (se ti interessa puoi sempre riscrivermi e te ne potrò parlare più diffusamente). Pertanto ti consiglio vivamente di affidare la bimba ad uno specialista foniatra, o meglio, di farle fare una visita da un bravo otorinolaringoiatra, se non l’hai ancora fatta e sarà lui, poi, a consigliarti un foniatra e/o un logopedista per la riabilitazione vocale, se necessario.

La terapia omeopatica non credo possa arrivare alla soluzione definitiva ne tanto meno all’inquadramento diagnostico preciso del problema.

Un caro saluto, Daniela

 

Vota questo articolo