A sei mesi si sveglia ogni due ore per mangiare

Cara Dottoressa,

mio figlio ha sei mesi e mezzo e la notte si sveglia ogni due ore per mangiare.

Quando era piccolo si svegliava solo una volta, adesso secondo me dal momento che non prende più il ciuccio, quando si sveglia vuole solo il seno e a volte sembra che mangi tanto, altre volte no.

Sono mesi che non si dorme e non so cosa fare. Abbiamo cominciato a svezzarlo ma non mangia le pappine molto volentieri per cui è una guerra.

Io speravo che mangiando le pappine avrebbe dormito di più. Per ora gliela dò solo una volta al giorno. In teoria dovrei aspettare che la mangi tutta per dargliela anche alla sera. Cosa posso fare?

Grazie per avermi ascoltato.

 


Dovresti capire se il tuo latte è ancora sufficiente o se il bimbo, anche mangiando la pappa, ha fame. Solo valutando questo si può dire cosa fare: io ti potrei consigliare di dare al bimbo di sera una pappa lattea che, avendo il sapore dolce, potrebbe essere mangiata volentieri tutta e potrebbe così saziare il bimbo fino alla mattina.

A mezzogiorno potresti provare con calma ad abituarlo al brodo vegetale con farine varie, carne, ecc. Io non so come prepari la minestrina del giorno, ma se provi con carote e patate, che hanno un sapore piuttosto dolciastro, senza mettere le verdure verdi, almeno per ora, se metti due buoni cucchiai di passato di verdure e tre cucchiai di farina di cereali precotti più olio di oliva e parmigiano e il tutto diventa una pappa cremosa, credo che non dovrebbe dispiacergli. Per gli altri pasti, tra latte tuo e frutta te la dovresti cavare.

Normalmente, comunque, se un bimbo sano si sveglia d’improvviso molte volte di notte a sei mesi, cosa che non faceva prima, dipende dalla fame e allora dovresti capire quanto latte hai ancora e se gli è ancora sufficiente o meno.

Non fare la guerra con la pappa, non faresti altro che procurargli un rifiuto sistematico del cucchiaino e ti porteresti poi il problema per mesi.

Prova con calma e con pazienza, magari con una pappa dolce alternata al brodo vegetale, con un pizzico di zucchero nel brodo vegetale, con una consistenza giusta della pappa, con un tipo di cereale piuttosto che un altro (il riso piace poco di solito) e non insistere se non la finisce: in quel caso lo attaccherai al seno e ci riproverai il giorno successivo.

Un caro saluto,

Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone