A che mese imparano a girarsi su un fianco e danni causati dalla luce


 

Gentilissima Dottoressa,

la ringrazio per la risposta alla mia precedente domanda, volevo sapere se la luce delle lampadine a incandescenza, quelle con il filo in tungsteno per intenderci, possono dar problemi ai bambini, visto che a volte mia figlia di 5 mesi le fissa e in salotto la lampadina è scoperta.

Inoltre volevo sapere a che età i bambini dovrebbero girarsi sul fianco.

Grazie ancora

Distinti saluti

Andrea

Una luce molto violenta può disturbare un bambino, certo e se questo "insulto" luminoso si protrae a lungo oppure si ripete molto spesso nel tempo, potrebbe procurare danni ad alcune strutture dell’occhio ancora non perfettamente sviluppate. Ma parliamo di intensità luminose ben diverse da quelle di una lampadina da interni, per esempio la luce di un flash di macchina fotografica oppure la luce intensa del sole.

A 5 mesi si sviluppa nei bambini la visione da lontano, pertanto essi sono molto attratti da fonti luminose e da oggetti anche posti ad una certa distanza dal loro viso, contrariamente a quanto succedeva nei primissimi mesi, quando il campo visivo entro il quale un bambino percepisce nitidamente forme e contorni di oggetti o visi è molto limitato, dell’ordine di poche decine di centimetri per intenderci.

I bambini, poi, sin dalla nascita, sono dotati di sistemi difensivi riflessi come la chiusura delle palpebre, l’ammiccamento e addirittura il gesto istintivo di porsi una mano o un braccio davanti agli occhi quando sentono il bisogno di proteggersi da una luce troppo forte – gesto osservato anche in utero dirigendo un forte fascio luminoso sull’addome scoperto della madre al momento di eseguire una ecografia – Pertanto non devi temere la lampadina del soggiorno in quanto, al contrario, costituisce una esperienza interessante per la bimba far fare ginnastica ai suoi occhi sperimentando la visione da lontano.

Per quanto riguarda il girarsi nel lettino: i bimbi iniziano il rotolamento attorno al quinto mese, ma sono in grado di girarsi dalla posizione su un fianco a quella supina anche molto prima; un po’ più tardi dalla posizione su un fianco a quella prona e ancora un po più tardi, in linea di massima, dalla posizione supina a quella su un fianco o prona. Ovviamente non devono e non amano essere coperti con piumoni o copertine rincalzate che ostacolano i loro movimenti.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone