Scarsa crescita in altezza a 15 mesi

da . 15 marzo 2011
Vota questo articolo

Gentile Dott.ssa,

è la seconda volta che le scrivo, la prego mi risponda. Ho un bambino di 15 mesi, oggi ha fatto la visita di controllo dalla Pdf e l’altezza è risultata essere 75 cm, quindi al di sotto dei percentili. Questo dato era già stato confermato in precedenza, infatti ad 1 anno era 71 cm, ed è sempre cresciuto poco. Alla sua nascita era 49 cm e pesava 3400 grammi. Poi è cresciuto, sempre molto stentatamente fino all’altezza attuale.

Io sono alta 162 cm, mio marito 187 cm e non ci spieghiamo questa statura. Il bambino è vivacissimo, cammina già dai suoi 13 mesi ed è intelligente. Fisicamente è proporzionato, non ha anomalie da nessun punto di vista. Abbiamo fatto le analisi tiroidee, per la celiachia e sono tutte risultate nella norma. L’unico dato che mi sento di sottolineare è che il bambino è nato con un cesareo d’urgenza in seguito ad una mia emorragia (fortunatamente ero già all’ospedale) ma non so se questo possa aver influito sulla sua crescita. Non so più che fare, cosa ipotizzare. Premettendo che la cosa che più mi interessa è il suo normale sviluppo psicomotorio, cosa potrebbe nascondersi dietro questa scarsa crescita? E poi, il mio cuccioletto arriverà almeno ai 160 cm?
Sono stanca e preoccupata e tutti quelli con cui parlo minimizzano sempre

La ringrazio

Il tuo bimbo è basso, nessuno lo nega, però, prima di tutto anche alla nascita la sua lunghezza, specie rispetto al peso, era scarsa anche se su un percentile superiore rispetto a quello attuale e la sua crescita complessiva, sinora, è più o meno nella norma, cioè è aumentato un numero di centimetri simile a quello di altri bambini con crescita normale, quindi non vi è arresto o rallentamento patologico della crescita, almeno con i dati che mi dai, perché non conosco o, se me li avevi dati, non posso ricordare, i valori nel corso dei mesi. Poi è cresciuto 4 cm in tre mesi e si tratta di una crescita regolare per l’età. Lo scarto rispetto al percentile minimo considerato normale c’è ma non è tale da essere considerato francamente patologico in quanto non raggiunge le due deviazioni standard considerate il limite di guardia, almeno rispetto ai miei percentili. Rimanendo su questi stessi percentili, la sua statura definitiva, per quanto possano valere le previsioni statistiche, dovrebbe superare di alcuni cm i 160 ed essere attorno ai 164, 165 cm.

Ma è necessario, a questo punto, prima di tutto conoscere la sua età ossea: se essa fosse in ritardo di tre o quattro mesi rispetto all’età cronologica, questo farebbe sperare molto bene e si tratterebbe di un bimbo che cresce semplicemente più lentamente della media, ma comunque cresce bene. Eseguita l’età ossea, se non vi fosse discrepanza tra età ossea e età cronologica, sarebbe opportuno fare controllare il bimbo, per sicurezza di giudizio, in un centro auxologico qualificato: solo lì, infatti, se fosse necessario, oltre ad effettuare accurate analisi ormonali per il dosaggio dell’ormone della crescita, in tempi opportuni potrebbe effettuare una terapia proprio con questo ormone se risultasse carente e recuperare così alcuni importanti centimetri di statura. Se non vuoi fare tanti giri autonomamente, puoi sin d’ora rivolgerti ad un centro auxologico, ma deve essere la tua pediatra a prescrivere questo tipo di consulenza.

Un caro saluto, Daniela

Scarsa crescita in altezza a 15 mesi ultima modifica: 2011-03-15T22:44:00+00:00 da Marianne

Devi fare il log-in per postare un commento Login

Lascia una risposta

Oppure