Perdite vaginali a 6 anni

da . 5 agosto 2008
Vota questo articolo

Buongiorno,

mia figlia 6 anni quasi giornalmente ha delle piccole perdite trasparenti-gialline e macchia le mutandine.

Sembra non soffra di particolari pruriti e da lei non riesco a capire se sono piccole perdite di urina o cos’altro. Può succedere? Devo preoccuparmi? Di cosa potrebbe trattarsi?

Ringrazio e porgo distinti saluti.

Paola


Cara Paola,

le bambine vanno spesso incontro a saltuarie o ricorrenti perdite vaginali: l’epitelio della vagina è ancora immaturo e sottile, il muco cervicale ancora assente, il pH della vagina non sufficientemente acido: sono tutte condizioni che non proteggono abbastanza la cute e la mucosa dei genitali dall’aggressione da parte della flora batterica, solitamente proveniente dall’ano ma anche dalle mani non sufficientemente pulite con cui le bambine si toccano o si grattano la parte. In più, verso i sei anni, le bambine sono ormai autonome e gestiscono da sole la loro igiene, in modo spesso approssimativo, quando vanno in bagno.

Tutto questo contribuisce allo sviluppo abnorme di una flora quasi sempre batterica, formata, solitamente, da più di un batterio; molto più raramente può trattarsi di infezione da funghi o da virus. Nella fase acuta iniziale dell’infezione, le perdite, di solito, sono piuttosto abbondanti, mucose, trasparenti o biancastre. Con il passare dei giorni diventano più scarse ma più dense e possono assumere un colore giallastro o, più raramente, marrone verdastro.

Oltre alla contaminazione batterica dovuto a una igiene insufficiente o a modalità di pulizia del perineo dopo la defecazione non corrette, cioè dalla parte posteriore a quella anteriore anziché viceversa, vi possono essere altri motivi a giustificazione delle perdite vaginali.

Per esempio, in vagina può essere entrato un corpo estraneo, come un po’ di sabbia o di terra o un residuo di carta igienica o altro oppure la biancheria intima, quando è in tessuto sintetico e troppo aderente e/o elastico, può impedire la normale traspirazione cutanea contribuendo al mantenimento di condizioni locali di calore e umidità che favoriscono la proliferazione batterica, oppure, semplicemente, la pulizia dei genitali è attuata con un detergente troppo aggressivo e non idoneo oppure troppo profumato contenente sostanze irritanti, oppure la bambina non si sciacqua a dovere dopo averlo usato. Anche l’uso di pantaloni troppo stretti o pantacollants può irritare i genitali.

Solitamente, il problema risolve spontaneamente avendo cura di insegnare alla bimba una corretta, scrupolosa e frequente igiene locale, facendole indossare biancheria in puro cotone non troppo aderente e gonne o pantaloni purché anch’essi in cotone e comodi.

Un altro motivo di perdite vaginali, in questo caso piuttosto fluide, sono le intolleranze alimentari e infatti, vanno più soggette alle vaginiti le bambine con atopia o allergia alimentare delle altre. Solitamente, dopo alcuni giorni di scrupolosa igiene locale attuata con detergenti delicati a pH neutro o lievemente acido, le perdite scompaiono senza bisogno di ulteriori accertamenti; ma se questo non dovesse succedere è opportuno fare visitare la bimba e, magari, praticare un tampone vaginale per orientarsi sul tipo di antibiotico da somministrare localmente, sempre che ve ne sia bisogno.

Se, oltre alle perdite vaginali, ci fosse anche una minima incontinenza con presenza di alcune gocce di urina non sarebbe strano: le vaginiti possono avere questo tipo di conseguenza perché possono dare infiammazione con relativa disfunzionalità dell’uretra. La perdita di urine solitamente scompare quando scompaiono anche le perdite mucose o mucopurulente, ma se ciò non dovesse succedere, è bene interpellare il pediatra che ha modo di visitare la bimba e fare, magari, un esame delle urine e una urinocultura.

Rarissime sono, nelle bambine, patologie più serie delle ovaie e dell’utero che possono avere come sintomo la leucorrea che, tra l’altro, quando presente, non è mai il solo sintomo ma è accompagnata da dolori addominali, nausea, vomito e altro.

Un caro saluto,

Daniela

Perdite vaginali a 6 anni ultima modifica: 2008-08-05T23:04:40+00:00 da Rossana

Devi fare il log-in per postare un commento Login

Lascia una risposta

Oppure