Emocromo nella norma ma ferritina bassa

da .

Salve,

ho un bimbo di 3 anni e mezzo, nel mese di ottobre abbiamo fatto le analisi del sangue ed è risultato la ferritina bassa a 5, con valori dell’emocromo nella norma sia la sideremia che l’emoglobina… ripetute le analisi a dicembre (nel frattempo la pediatra gli ha dato intraferr con una dieta ricca di alimenti che contengo ferro dalla carne, uova associate a vitamina c) la ferritina è aumentata ma di poco a 8 non rientrando nei valori minimi, sideremia a 76, emoglobina a 12.40, mentre gli altri valori sono tutti nella norma, e non è positivo alla celiachia.

Come mai la ferritina non ha raggiunto i valori normali? Premetto anche che il bimbo da settembre ha accumulato una serie di febbricciole 1 ogni quasi mese ed è risultato positivo alla mononucleosi.
Grazie per la disponibilità

Le infezioni ripetute comportano certamente per l’organismo un eccezionale dispendio sia di energie che di ferro ed una anemia da carenza di ferro è comune anche in un periodo di particolare crescita del bambino. Però l’organismo, quando sente che il ferro  a sua disposizione sta esaurendosi o sta diminuendo eccessivamente, mette in modo tutta una serie di meccanismi, essenzialmente legati al recupero del ferro stoccato nei depositi, immagazzinato proprio per fare fronte a richieste eccezionali ( si tratta soprattutto di ferro immagazzinato nel fegato, nella milza, nel midollo e in altri organi)  grazie ai quali, almeno per un certo periodo, il sangue circolante può continuare a contare su una corretta o quantomeno accettabile concentrazione di ferro nonostante la relativa carenza. Questo spiega come mai si può osservare un emocromo relativamente nella norma nonostante l’organismo sia già o sia ancora in una situazione di relativa carenza di ferro.

La ferritina è un elemento che viene dosato proprio perché è lo specchio della carenza latente di ferro in quanto esprime l’entità dei depositi di ferro dell’organismo: più è bassa, infatti, meno depositi ci sono nei vari organi. Pertanto, in caso di anemia carenziale, una volta instaurata la terapia adeguata e una volta normalizzati i valori dell’emocromo, è necessario che anche il valore della ferritina si sia normalizzato per poter dire che la carenza di ferro sia stata definitivamente risolta. Questo dimostra che in caso di sospetta anemia da carenza di ferro non ci si deve basare unicamente sui valori dell’emocromo che possono anche risultare nella norma nonostante vi sia effettivamente carenza, ma è buona norma fare sempre riferimento al valore della ferritina.

Un caro saluto, Daniela


Gli ultimi articoli di Marianne (Vedi tutti)

Emocromo nella norma ma ferritina bassa ultima modifica: 2011-02-01T22:25:23+00:00 da Marianne

Commenti

Loading Facebook Comments ...